Cerca

Casa: Fantoni (Anci), serve piano che parta da bisogni reali fasce piu' deboli (3)

Economia

(Adnkronos) - ''La sensazione - ha sottolineato l'assessore Fantoni - e' che si stiano concretamente abbandonando le politiche di sostegno per le fasce piu' deboli per le quali non bisogna scivolare in un assistenzialismo irresponsabile ma verso le quali non e' possibile mancare di offrire un supporto responsabile e cogliere la grande occasione che abbiamo davanti: a Firenze, come in altre citta', e' dimostrato che con le politiche di edilizia sociale, oltre a dare risposte ai cittadini in difficolta' (abbiamo assegnato circa 500 alloggi da inizio legislatura. Un numero che non soddisfa la richiesta ma che rappresenta un incremento di almeno un 40% rispetto a periodi passati), possiamo fare crescere e sviluppare in modo sostenibile la citta'''.

''L'edilizia pubblica ad alta efficienza energetica di via Canova, viale Giannotti, l'importante progetto di via Torre degli Agli sono un esempi concreti che vanno in questa direzione. Cosi' come lo e' il pregevole recupero dell'ex carcere Le Murate per cui, senza occupare nuovo suolo, oltre 70 famiglie hanno la possibilita' di vivere nel centro di Firenze e in un contesto di pregio nel quale, oltre alla residenza, sono presenti diverse funzioni di pregio con particolare attenzione alla cultura e alla creativita'''. ''I comuni possono quindi fare molto ma non devono essere lasciati soli. Occorre una rinnovata attenzione da parte del Governo con il quale e' prioritario partire dal trasferimento dei beni demaniali dismessi come le caserme e una piena collaborazione con le Regioni", ha concluso l'assessore Fantoni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog