Cerca

Referendum: domani a Napoli catena umana per il 'si''

Politica

Napoli, 7 giu. - (Adnkronos) - Una catena umana per far votare ai referendum del prossimo 12 e 13 giugno e, in particolare, per votare 'si'' e quindi, abrogare le relative norme, ai quesiti sull'energia nucleare e sulla privatizzazione dell'acqua. L'evento 'Diamoci una mano...' e' organizzato dal Wwf Campania e da Greenpeace insieme a molte altre associazioni che si oppongono al ritorno del nucleare in Italia e si battono per l'acqua pubblica, e avra' luogo domani pomeriggio in Piazza Trieste e Trento a Napoli. Saranno presenti il presidente di Wwf Italia Stefano Leoni e il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

''Siamo grati alla Corte di Cassazione per aver riammesso ai referendum il quesito sul nucleare dando la possibilita' ai cittadini di esercitare questo importantissimo strumento di democrazia diretta", dichiarano Ornella Capezzuto del Wwf Campania e Daniela Massa di Greenpeace.

"L'energia nucleare - aggiungono - non e' sicura come ha dimostrato l'incidente di Fukushima in Giappone, non e' indispensabile, non conviene, lascia aperto il problema dello smaltimento delle scorie e blocca il futuro delle energie rinnovabili, mentre i casi di casi di privatizzazione dell'acqua hanno ampiamente dimostrato che non migliorano la qualita' del servizio ma aumentano solo le bollette dei cittadini''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog