Cerca

Bpm: cda-fiume per rispondere a rilievi ispezione Bankitalia

Finanza

Milano, 7 giu. (Adnkronos) - Riunione fiume del consiglio di amministrazione di Bpm. Sul tavolo dei consiglieri della Banca Popolare di Milano, riuniti per quasi sette ore nella sede di piazza Meda, la stesura delle controdeduzioni ai rilievi formulati dalla Banca d'Italia al termine dell'ispezione conclusasi lo scorso marzo. Le risposte ai 21 quesiti avanzati da Bankitalia sono state formulate in una lettera che sara' inviata all'istituto di via Nazionale e contengono anche una serie di impegni sul miglioramento della governance di Bpm.

Fra i consiglieri non ci sono state tensioni, ma la riunione del consiglio e' durata particolarmente a lungo perche', si spiega da fonti vicine al consiglio, il tema era "serio, complesso e problematico". In cda ci sono state "discussioni, ma nessuna tensione o attrito".

Dalla popolare milanese questa mattina era stato diffuso un comunicato dopo le indiscrezioni di stampa sull'ammontare dei crediti a rischio, in cui si precisava che "il bilancio 2010 e la prima trimestrale 2011 gia' riflettono le osservazione dell'organo di vigilanza". A Piazza Affari pero' si e' diffuso il timore sulla reale qualita' del portafoglio crediti della banca. Il titolo Bpm ha perso il 4,29% a 1,694 euro, con forti scambi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog