Cerca

Referendum: Cgil Sardegna, importante raggiungere quorum e vittoria 4 'Si''

Politica

Cagliari, 7 giu. - (Adnkronos) - ''Non solo e' importante che il referendum raggiunga il quorum ma e' determinante che vincano i Si'''. Lo afferma il segretario generale della Cgil della Sardegna a proposito dei referendum, che invita a votare quattro 'Si''. ''Due Si' per mantenere l'acqua pubblica -afferma Costa- salvaguardare l'accessibilita' e scongiurare l'aumento indiscriminato delle tariffe. Dobbiamo preservare la gestione pubblica di un bene vitale perche' solo in questo modo si puo' garantire questo diritto a tutti i cittadini, attraverso la progressivita' delle tariffa in base al reddito''.

''Poi si puo' dire che Abbanoa -spiega Costa riferendosi alla societa' di gestione delle acque in Sardegna- dovrebbe migliorare la gestione, ed e' sicuramente necessario ma non e' vero che se a gestire il servizio fosse un privato allora tutto funzionerebbe al meglio. Anzi -prosegue-, di sicuro verrebbero scaricati sui cittadini costi altissimi, anche perche' i privati aumenterebbero le tariffe per fare profitti. La conseguenza sarebbe gravissima, ai cittadini che non potranno permettersela, l'acqua verra' negata''.

''Il 97 per cento di elettori sardi -afferma Costa a proposito del referendum sul nucleare- si e' gia' espresso contro la scelta del nucleare, sia per quanto riguarda la costruzione di centrali che per lo stoccaggio di scorie: dobbiamo dare continuita' e concretezza a quanto gia' evidente con il risultato del referendum consultivo, e' indispensabile andare a pronunciarsi nuovamente per un referendum abrogativo. Un appuntamento a cui i sardi non possono rinunciare''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog