Cerca

Firenze: scritte minatorie su sedi Casaggi' e Giovane Italia, firmate falce e martello (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Da parte nostra non ci sara', come sempre, nessuna reazione, se non una: via di Credi e Piazza Alberti non sono la nostra sede - spiegano i dirigenti della destra giovanile - ma semplicemente un luogo che abbiamo utilizzato temporaneamente in attesa della nuova sede: presto apriremo un nuovo spazio, visibile, su strada, piu' grande e all'interno del quale si svolgeranno ancora piu' attivita' sociali, metapolitiche e politiche. Entro l'estate apriremo una nuova sede che funga da punto di raccolta per tutti i giovani ed i meno giovani che si riconoscono nella destra identitaria e militante presente nel Pdl''.

Torselli, Scatarzi e Draghi chiedono alle istituzioni democratiche della citta' di ''garantirci il diritto all'esistenza, poiche' non tollereremo di subire attentati, atti vandalici e minacce come una certa sinistra sta facendo da qualche anno a questa parte. Noi vogliamo solo affermare delle idee, dei valori e dei principi, ma non siamo disposti ne' a ritirarci in sedi invisibili, ne' a subire angherie e soprusi. Pretendiamo quel rispetto che abbiamo sempre mostrato ai nostri avversari politici'', concludono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog