Cerca

Vinicoltura: Piemonte, da Coldiretti decalogo per semplificazione settore

Economia

Torino, 7 giu. - (Adnkronos) - Un decalogo per la semplificazione e la sburocratizzazione nel settore vitivinicolo e' stato presentato oggi dalla Coldiretti piemontese al presidente della Regione, Roberto Cota, e all'assessore regionale all'Agricoltura, Claudio sacchetto. In documento, in 10 punti, sintetizza le difficolta' che gravano sul settore e propone alcune azioni concrete per semplificare l'iter armonizzando i diversi obblighi di legge conessi alla conduzione dei vigneti, alla produzione del vino e alla commercializzazione.

''La burocrazia - hanno spiegato Paolo Rovellotti e Bruno Rivarossa, presidente e direttore di Coldiretti Piemonte - mettono in seria discussione la sopravvivenza delle 20 mila aziende viticole piemonteso che,insieme a 10 mila cantine, danno lavoro a 24 mila addetti. Oggi ci vogliono letteralmente due chili di carta per tutti gli adempimenti necessari a produrre una bottiglia di vino. Le linee indicate nel documento serviranno a ridurre i passaggi superflui''.

''Vogliamo lavorare a grandi ritmi per diventare capofila nella lotta alla burocrazia in eccesso - ha sottolineato Sacchetto ricevendo il documento - per questo continuiamo a lavorare con impegno ascoltando le segnalazioni del territorio con la speranza che da parte del ministero alla Semplifcazione possacontinuare la collaborazione costruttiva riscontrata fino ad oggi''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog