Cerca

Vicenza: non segnalavano operazioni 'anomale', sanzionate banche per oltre 4 mln

Cronaca

Vicenza, 8 giu. - (Adnkronos) - I finanzieri del Nucleo di Vicenza, a seguito di indagini in materia di frodi fiscali e corruzione, hanno contestato a quattro Istituiti di credito della provincia berica l'omessa segnalazione, prevista dalle norme antiriciclaggio, di numerosi prelevamenti e versamenti 'anomali', per centinaia di migliaia di euro, tutti effettuati con banconote da 500 euro da indagati per vari reati, e, in un caso, anche da un pensionato che ha versato sul suo conto oltre 100.000 euro, frutto di reato commesso da altri.

Le contestazioni per l'omessa segnalazione di operazioni sospette, con sanzioni complessive che superano i 4 milioni di euro, sono state notificate, oltre ai rappresentanti legali dei quattro enti creditizi coinvolti, a sei funzionari/direttori, in qualita' di corresponsabili, in virtu' del ruolo ricoperto all'interno delle filiali interessate.

Le transazioni sospette individuate complessivamente dalla Guardia di Finanza di Vicenza, dall'inizio dell'anno, ammontano ad oggi a 36 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog