Cerca

Batterio killer, la Germania è ottimista: ''Infezioni in calo, il peggio è passato''

Cronaca

Roma, 8 giu. (Adnkronos Salute) - Cauto ottimismo in Germania sul batterio killer: dati alla mano, pare che il picco di infezioni sia stato raggiunto, e che il numero di nuovi casi sia finalmente in calo. Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Daniel Bahr, secondo cui "alcuni elementi ci fanno pensare che il peggio sia passato", anche se è troppo presto per esserne certi.

Il ceppo aggressivo di E. coli ha mietuto finora 24 vittime, infettato 2400 persone e lasciato centinaia di pazienti con gravi complicanze renali. Le autorità sanitarie sono ancora alla ricerca della fonte d'origine del Ehec, così è stato ribattezzato l'E. coli enteroemorragico, e solo ieri si sono registrati altri 94 casi di infezione.

Ma Bahr ha rilasciato una dichiarazione evidenziando che "ci saranno altri casi, e sfortunatamente ci dobbiamo aspettare anche altre morti. Ma il numero di infezioni sta calando significativamente. Non posso dire che sia tutto risolto, eppure gli ultimi dati ci danno ragionevoli motivi di speranza".

Dall'Italia il presidente della Coldiretti Sergio Marini, in una nota, chiede alle autorità tedesche di impegnarsi ''un po' di più sulle analisi e meno nelle dichiarazioni che troppo spesso - osserva - si sono dimostrate fuorvianti e prive di fondamento e hanno alimentato una psicosi nei consumi che - conclude - è già costata oltre 400 milioni di euro agli agricoltori europei".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog