Cerca

Referendum: Franco Ceccuzzi (Pd), votero' quattro si'

Politica

Siena, 8 giu. - (Adnkronos) - ''Al referendum di domenica 12 e lunedi' 13 giugno votero' quattro 'Si''. Un si' per cancellare il legittimo impedimento; un si' per dire no al nucleare e due si' per ribadire che l'acqua e' e deve restare un bene pubblico, di tutti''. Con queste parole Franco Ceccuzzi (Pd), sindaco di Siena, ha annunciato il suo voto rispetto al prossimo appuntamento referendario.

''La prima sfida da vincere - afferma Ceccuzzi - e' quella del raggiungimento del quorum. Come ha detto il nostro presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, votare e' un dovere, oltre che un diritto per ogni cittadino. I temi che sono al centro del voto, poi, acqua, ambiente, giustizia sono talmente importanti che vanno al di la' dell'appartenenza politica e toccano la vita di ognuno di noi. Venticinque anni fa anni fa fui tra i promotori dei referendum sul nucleare, che vincemmo superando ampiamente il quorum. Quel pronunciamento popolare fu inequivocabile e doveva essere rispettato. La riapertura di una opzione nucleare per l'Italia e' gia' una forzatura ed e' giusto che venga nuovamente sottoposta alla volonta' popolare''.

''I dubbi sulla autenticita' del ripensamento del governo sono piu' che legittimi ed il pronunciamento prima della Cassazione e poi della Corte Costituzionale sono a garanzia dei diritti dei cittadini. Non basta votare contro il nucleare, pero'. Serve anche un impegno - precisa Ceccuzzi - per sviluppare le altre fonti di produzione di energia a partire dal lavoro che come amministrazione comunale, vogliamo portare avanti per favorire, a Siena, la realizzazione di una filiera delle rinnovabili e del risparmio energetico''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog