Cerca

Rifiuti: appalti smaltimento grazie a clan, arrestato imprenditore campano

Cronaca

Caserta, 8 giu. - (Adnkronos) - Un imprenditore campano con diverse societa' nel settore dello smaltimento e del trattamento dei rifiuti industriali, e' stato arrestato dai militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Mondragone insieme al personale dell'Arma dei Carabinieri Noe di Roma.

La misura cautelare e' stata disposta dal gip del Tribunale di Napoli al termine delle indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e sviluppate dalla Guardia di Finanza di Mondragone e dal Comando carabinieri per la Tutela dell'Ambiente. Indagini che hanno permesso di delineare l'operativita' dell'imprenditore come vero e proprio 'concorrente esterno' del clan dei Casalesi.

Le indagini, partite dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, hanno fatto emergere come l'imprenditore, grazie a un rapporto stabile con il clan dei Casalesi, e' riuscito a raggiungere alti profitti grazie agli appalti vinti per il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti. Una parte dei profitti della sua attivita', secondo gli inquirenti, venivano poi versati ai capizona del caln dei Casalesi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog