Cerca

Milano: scoperta banda internazionale di ladri e ricettatori d'auto, 40 arresti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La banda non utilizzava un solo modo per agire, ma piu' varianti. La prima tecnica, la piu' classica, era quella di comprare un'auto incidentata e sostituirla con un'auto rubata della stessa marca e modello. I malviventi utilizzavano anche un'altro metodo, meno noto alle autorita'. Consisteva nel rubare 2 auto, metterne una in deposito e ridurre l'altra a un relitto, rivendendo i pezzi sul mercato nero. Una volta reso irriconoscibile, al relitto venivano assegnati i dati della macchina tenuta in deposito. A questo punto il relitto veniva lasciato in strada e, una volta recuperato dalla polizia, veniva restituito al proprietario. In questo modo i dati dell'auto rubata non risultavano piu' sulla banca dati e l'auto nascosta era pulita e rivendibile sul mercato.

Gli agenti sono riusciti a scoprire l'organizzazione attraverso intercettazioni telefoniche e pedinamenti. I malviventi cercavano di rivendere le auto su internet o sul mercato nero, ma anche nei concessionari. E' il caso di un'auto incriminata, trovata in un concessionario di Milano. Oltre alle auto, la banda si occupava anche di furti ai danni di tir.

Il bottino era soprattutto prodotti alimentari e strumentazioni tecnologiche, per un valore di circa 2 milioni di euro. La polizia ha sequestrato anche 3 armi rubate e ha accertato 6 truffe ai danni di compagnie assicurative per un totale di 200 mila euro. "Questo risultato - afferma uno degli agenti che ha partecipato all'operazione - e' dovuto soprattutto all' esperienza e alla presenza sul territorio della Polizia locale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog