Cerca

Governo: Cgil Veneto, trasferimento ministeri campagna propagandistica

Economia

Venezia, 8 giu. (Adnkronos/Labitalia) - "Siamo di fronte a una campagna propagandistica che poco ha a che fare con il lavoro dei ministeriali". Lo afferma Emilio Viafora, segretario regionale Cgil Veneto, commentando con LABITALIA la proposta di trasferire uffici ministerali al Nord. "Il problema -sostiene- e' che la Lega in questo modo pensa di recuperare la perdita di appeal, conquistando voti al Nord".

"Siamo in presenza -osserva- dell'ennesimo argomento portato avanti per distogliere l'attenzione dai problemi veri che interessano anche questo territorio. Non dimentichiamo -sottolinea Viafora- l'alto tasso di disoccupazione giovanile che esiste anche al Nord, ad esempio. Ma evidentemente questo aspetto non interessa".

"Per anni -continua il sindacalista- c'e' stata la lotta contro la burocrazia, poi quella contro i fannulloni impiegati negli uffici pubblici. E ora la politica che fa? Risponde con un trasferimento al Nord dei ministeri. Questa proposta -rimarca Emilio Viafora- dimostra la pochezza con cui questo governo si misura con le grandi questioni che interessano il Paese".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog