Cerca

Energia: sindacati elettrici in piazza, si' a rigassificatore Porto Empedocle

Economia

Palermo, 8 giu. - (Adnkronos) - Una manifestazione per dire si' allo "sviluppo del territorio e all'occupazione" e per chiedere ascolto al sindaco di Agrigento, Marco Zambuto. I sindacati degli elettrici Flaei, Uilcem e Filctem vogliono fare sentire la loro voce a favore del progetto del rigassificatore di Porto Empedocle, che sta portando avanti Enel con la societa' Nuove Energie e che "garantisce lavoro per centinaia di persone, ostacolato dal Comune di Agrigento e da alcune associazioni ambientaliste". Venerdi' scenderanno in piazza alle 11 davanti la sede del Comune.

Il 14 giugno prossimo dovra' pronunciarsi il Consiglio di Stato, dopo che il Tar ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Agrigento e da alcune associazioni, annullando il decreto autorizzativo. La principale motivazione e' quella secondo cui il Comune di Agrigento avrebbe dovuto partecipare alla Conferenza dei servizi in quanto interessato dal passaggio del gasdotto di collegamento.

In realta' "il gasdotto di collegamento di Nuove Energie, approvato con il decreto autorizzativo del terminale - spiegano i sindacati -, non attraversa il territorio del Comune. Snam Rete Gas, la societa' che dovra' realizzare il gasdotto, ha successivamente richiesto una variante di percorso che, questa si', attraversa il Comune di Agrigento per qualche centinaio di metri, ma e' oggetto di un procedimento del tutto distinto da quello di approvazione del terminale". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog