Cerca

Toscana: in Consiglio regionale interrogazione su Sds Valdinievole

Cronaca

Firenze, 8 giu. - (Adnkronos) - Non e' al momento in atto un trasferimento del personale infermieristico della Asl 3 alla Societa' della salute della Valdinievole. E quando esso sara' effettuato, sara' avviato un processo di condivisione e concertazione con le organizzazioni sindacali. Lo ha affermato questa mattina nell'aula del Consiglio toscano l'assessore regionale al Diritto alla salute, Daniela Scaramuccia, rispondendo a un'interrogazione a proposito presentata dai consiglieri della Lega Gianluca Lazzeri, Antonio Gambetta Vianna e Marina Staccioli.

Nell'interrogazione si chiedevano chiarimenti in merito al fatto che ''sono arrivate segnalazioni da molti infermieri della Zona distretto Valdinievole, ai quali sembra sia stato comunicato il loro prossimo passaggio alle dipendenze della Societa' della Salute''. L'assessore ha spiegato che la normativa regionale prevede che i Comuni e le Asl effettuino una ricognizione del proprio personale addetto ai servizi sociali e ai settori relativi all'assistenza ai non autosufficienti e disabili, disponendone l'assegnazione funzionale alla Societa' della Salute. Ma questo dopo le dovute concertazioni, e ''i dipendenti del Comune e dell'Asl 3 assegnati alla Sds non dovranno firmare in questa fase alcun nuovo contratto''. Garantito, inoltre, il reintegro del personale in caso di scioglimento della Sds.

''Le sue affermazioni ci tranquillizzano - ha replicato Gianluca Lazzeri - e le riportero' agli infermieri della Valdinievole che invece sono molto, molto preoccupati. Da piu' persone mi e' stato segnalato che e' stata ventilata la firma di un nuovo contratto e che si e' parlato di 'esubero' in caso di rifiuto''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog