Cerca

Beretta: chiude 2010 con utile in crescita a 27 mln (2)

Economia

(Adnkronos) - Per quanto riguarda la distribuzione geografica del giro d'affari, i mercati esteri continuano a pesare per circa il 90% del fatturato consolidato; oltre il 46% del totale e' riferibile al mercato nord-americano, in flessione di due punti percentuali rispetto al 2009; sostanzialmente stabile l'Europa Occidentale, che rappresenta circa un terzo del totale.

Gran parte della crescita, sottolinea il gruppo valtrumplino, e' stata quindi realizzata al di fuori di Usa ed Europa, grazie agli investimenti operati dal gruppo per sviluppare aree fino a pochi anni fa decisamente marginali rispetto a quelle piu' tradizionali. Il gruppo sottolinea lo sviluppo conseguito nella Confederazione Russa, ormai il terzo mercato di sbocco per il settore caccia e tiro.

La spesa per nuovi investimenti e' stata pari a 17,6 milioni (15,7 milioni nel 2009) con un'incidenza del 3,9% sul fatturato; come di consueto, oltre i due terzi degli investimenti sono stati realizzati nei siti industriali italiani. La spesa per ricerca e sviluppo che ha sfiorato gli 11 milioni (circa il 2,4% sul fatturato), contro i 10 milioni del 2009 ed e' stata, come da prassi, completamente addebitata al conto economico dell'esercizio. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog