Cerca

Energia: da geotermia arriva la Co2 pura per usi alimentari e industriali (4)

Economia

(Adnkronos) - Complessivamente, Lampo Greengas investira' circa 11 milioni di euro, facendo della Toscana un laboratorio dell'innovazione tecnologica, della sostenibilita' ambientale e del recupero della CO2 di origine geotermica. Il progetto prevede la realizzazione di un impianto che consenta di recuperare 50.000 t/anno di anidride carbonica. Se il mercato lo richiedera', l'attivita' sara' ampliata per la lavorazione di 100.000 t/anno di CO2 con ulteriori sviluppi sul fronte occupazionale e tecnologico.

"Esprimo grande soddisfazione - ha detto l'assessore regionale Gianfranco Simoncini - per un progetto che coniuga innovazione, riqualificazione ambientale e occupazione, tre obiettivi fondamentali soprattutto in un periodo difficile qual e' quello che stiamo vivendo. La competitivita' oggi e la capacita' di difendere la propria posizione si basano sulla qualita': qualita' del capitale umano, qualita' dell'innovazione e qualita' nel creare sinergie e mettere in pratica ipotesi nuove. Quello che abbiamo presentato stamani costituisce un caso di scuola, da sviluppare ulteriormente e da riproporre per altri settori industriali della Toscana''.

''L'utilizzo di flussi emissivi da impianti gia' esistenti e contenenti CO2 destinata ad essere emessa in atmosfera costituisce una scelta dai contenuti ecologici importanti, da preferirsi alla perforazione di nuovi pozzi di estrazione anidride carbonica dal sottosuolo - ha osservato Armido Guareschi di Lampo Greengas - l'impianto di Lampo Greengas rappresenta una novita' nel campo del recupero della CO2, perche' la combinazione di tecnologie esistenti sara' progettata in modo innovativo per risolvere tecnicamente ed economicamente le criticita' specifiche insite nella natura e composizione del gas geotermico''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog