Cerca

Toscana: legge su competitivita', su risoluzioni astensione incrociata (2)

Economia

(Adnkronos) - La proposta di Magnolfi e' stata accolta da Vittorio Bugli, capogruppo Pd, in qualita' di primo firmatario della proposta di risoluzione del centrosinistra. Tuttavia Bugli ha precisato: ''Non concordiamo su alcune cose dette dal Pdl, ma su questa legge siamo interessati ad aprire un percorso di confronto approfondito e vogliamo dare un segnale di disponibilita' reciproca. Speriamo che nel lavoro dei prossimi mesi si possa giungere a un'intesa sulla gran parte dei punti sostanziali della legge''.

La risoluzione del centrosinistra, che porta le firme, oltre che di Bugli, anche di Marta Gazzarri capogruppo Idv, Monica Sgherri capogruppo Fds-Verdi e del consigliere Pieraldo Ciucchi del gruppo Misto, parte dalla convinzione che ''il rilancio della competitivita' costituisce una delle principali priorita' di questa legislatura'', per affermare di condividere ''gli obiettivi delineati dalla Giunta nell'informativa'' e in particolare ''l'adozione di una disciplina amministrativa unitaria degli incentivi e delle sovvenzioni alle imprese, la realizzazione di infrastrutture pubbliche di servizio alla produzione, l'istituzione dell'Osservatorio unificato sull'impresa''.

Condivisi anche il ''superamento della frammentazione degli interventi di sostegno al sistema produttivo e la realizzazione del fondo per la reindustrializzazione e del fondo unico per le imprese; gli interventi per l'innovazione e lo sviluppo delle imprese toscane, l'incentivazione del contratto di rete per una maggiore cooperazione e per la crescita delle piccole e medie imprese''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog