Cerca

'ndrangheta: comandante carabinieri Torino, indagine di uomini straordinari con mezzi ordinari

Cronaca

Torino, 8 giu. - (Adnkronos) - "Un'attivita' investigativa fatta da uomini straordinari con mezzi ordinari". Lo ha detto il comandante provinciale dei Carabinieri di Torino, colonnello Antonio De Vita, parlando in conferenza stampa dell'operazione che ha portato questa mattina a 150 arresti tra gli affiliati della 'ndrangheta in tutta Italia con articolazioni capillari nel torinese.

L'inchiesta, partita dalle rivelazioni di un collaboratore di giustizia e portata avanti con osservazioni sul territorio, intercettazioni e video, e' durata cinque anni. "E' la dimostrazione - ha sottolineato De Vita - che si possono ottenere ottimi risultati quando c'e' la volonta' di portarli a termine". Il comandante dedica poi l'operazione a due militari caduti in servizio nel 2009: il carabiniere Carmelo Gamuzza, 26 anni ucciso da un'auto guidata da un uomo sotto l'effetto di stupefacenti e il brigadiere Marino Ferraro di 42 anni, travolto da un treno mentre inseguiva uno spacciatore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog