Cerca

Sanita': conti Asl, in Toscana a luglio verifica sulla certificazione

Cronaca

Firenze, 8 giu. - (Adnkronos) - La Regione Toscana ha iniziato un percorso per dotarsi di strumenti capaci di garantire, in materia amministrativa e contabile, la compatibilita' e la certificabilita' dei bilanci delle Asl. Ad affermarlo nell'aula del Consiglio regionale questa mattina l'assessore al Diritto alla salute, Daniela Scaramuccia, che ha risposto a un'interrogazione presentata dai consiglieri dell'Udc Marco Carraresi e Giuseppe Del Carlo su ''adempimenti regionali in ordine alle procedure amministrativo-contabili ed alla certificazione dei bilanci delle aziende ed enti del servizio sanitario regionale''.

Come ha spiegato l'assessore Scaramuccia, le procedure previste dal Patto per la salute 2010-2012 e dal decreto ministeriale del 18 gennaio 2011 prevedono che si vada a una verifica degli adempimenti al tavolo ministeriale il 31 luglio prossimo, e che le aziende sanitarie sono state chiamate a un incontro con la Regione in cui dovranno presentare una relazione sullo stato dei fatti e sui correttivi apportati.

Scaramuccia ha inoltre spiegato che le aziende certificate in Toscana sono al momento otto. ''Questo e' un tema di enorme attualita', perche' dai recenti fatti accaduti a Massa risulta chiaro che la Regione Toscana ha un sistema di controllo assolutamente inadeguato - ha osservato Marco Carraresi -. Da qui la necessita' di ripartire mettendo in piedi un sistema di controllo per impedire che casi del genere accadono di nuovo. Prendiamo atto che al momento solo la meta' delle aziende sanitarie e ospedaliere universitarie, otto su sedici, hanno la certificazione. Apprendiamo con piacere che la Regione sta operando per migliorare i controlli, chiediamo di non abbassare la guardia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog