Cerca

'ndrangheta: Cgil Torino, tutelare lavoratori imprese sotto sequestro

Cronaca

Torino, 8 giu. - (Adnkronos) - "Occorre agire sul fronte dei controlli ma bisogna intervenire anche sulle condizioni che regolano il mercato. Altrimenti chi si avvantaggia e' l'impresa illegale, e' la malavita organizzata, che si insinua negli appalti pubblici delle grandi citta'". Lo dicono in una nota Cgil e Fillea commentato la maxi operazione coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Torino che ha portato in carcere 150 affiliati della 'ndrangheta.

"In questo contesto - scrivono - l'operazione "Minotauro'', assume una connotazione di straordinaria importanza perche' ricostruirebbe l'intreccio di legami tra le cosche e importanti personaggi della politica piemontese". E in attesa che il lavoro della magistratura faccia il suo corso "chiediamo attenzione alle problematiche dei lavoratori delle imprese poste sotto sequestro - conclude la nota - affinche' si attivino nei loro confronti tutte le forme di tutela e sostegno al reddito necessarie".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog