Cerca

Roma: Stampete (Pd), tassa soggiorno e' discriminatoria (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Il pasticcio sulla tassa di soggiorno - prosegue il vicepresidente - per gli stabilimenti balneari del comune di Roma e la goffaggine tributaria con e' stato istituito il nuovo tributo hanno imposto il pronunciamento anche della regione coprendo nuovamente di ridicolo il Campidoglio".

"Ricordo che i balneari - conclude -, per legge, non possono chiedere i documenti, possono farlo solo i vigili urbani. Gli operatori, evidentemente piu' sensati di chi amministra la citta', per ovviare ad assurde pratiche che ricordano i pedaggi medioevali avevano comunque gia' deciso di soprassedere adottando un 'fai-da-te' al di fuori delle norme''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog