Cerca

Immigrati: Arci, governo responsabile disordini Santa Maria Capua Vetere

Cronaca

Roma, 8 giu. - (Adnkronos) - "La responsabilita' e' del Governo che continua a gestire i fenomeni migratori con la propaganda, violando di fatto la direttiva europea sui rimpatri. I numeri dimostrano che i Cie, oltre a essere peggiori delle carceri nel violare la dignita' umana, sono inutili: il numero effettivo delle espulsioni e' bassissimo in proporzione al numero delle persone effettivamente detenute". Lo rileva Filippo Miraglia, responsabile immigrazione Arci, commentando la violenza esplosa al Cie di Santa Maria Capua Vetere.

"Questa notte - racconta Miraglia in una nota - all'interno del Cie di Santa Maria Capua Vetere, uno degli ultimi tre Centri di Identificazione ed espulsione creati dall'attuale Governo, e' scoccata la scintilla che ha scatenato i disordini tra i migranti detenuti e le forze di polizia predisposte alla sorveglianza del centro. Il numero verde per richiedenti e titolari di Protezione Internazionale dell'Arci ha ricevuto le chiamate di otto ragazzi di nazionalita' tunisina che hanno raccontato agli operatori dell'associazione la dinamica degli scontri". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog