Cerca

Grandi opere: Comunita' Montana Mugello su inchiesta cantieri variante Valico

Cronaca

Firenze, 8 giu. - (Adnkronos) - ''Seguiamo con attenzione la vicenda e la conclusione dell'inchiesta della magistratura per capire con precisione cio' che e' realmente accaduto, vogliamo che emerga la verita' e che si pongano elementi di chiarezza a tutti, da noi amministratori pubblici ai cittadini, per assumere ulteriori iniziative di tutela e difesa e anche per allontanare eventuali allarmismi''. Cosi' si esprime il presidente della Comunita' Montana Mugello Stefano Tagliaferri rispetto allo scenario che emerge dall'inchiesta condotta dalla Procura di Firenze sul presunto inquinamento dei fondali e dell'ecosistema del lago di Bilancino che sarebbe stato causato dai lavori della Variante di Valico.

La struttura preposta alla vigilanza e al controllo sulla conduzione dei lavori di realizzazione della grande opera e' individuata nell'Osservatorio Ambientale, che in questi anni ha imposto prescrizioni nelle attivita' di cantiere, anche per quanto riguarda la salvaguardia delle acque del lago di Bilancino e dei torrenti: ''Vogliamo conoscere la situazione effettiva, rispetto alle irregolarita' e ai reati ipotizzati dalla magistratura - commenta il presidente della Comunita' Montana del Mugello Stefano Tagliaferri -, affinche' le istituzioni e gli organi di controllo interessati possano valutare le iniziative piu' opportune da intraprendere a tutela del nostro territorio e dell'ambiente, gia' duramente ferito dall'Alta Velocita'. Il lago di Bilancino rappresenta una risorsa fondamentale per il turismo e lo sviluppo del territorio del Mugello ed e' risorsa altrettanto strategica per la citta' di Firenze e la Toscana. Attendiamo - conclude - che anche le altre istituzioni preposte ci aggiornino sullo sviluppo della situazione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog