Cerca

Massa: immigrati in Duomo, mozione chiede permesso soggiorno

Cronaca

Firenze, 8 giu. - (Adnkronos) - ''Attivarsi nei confronti del procuratore capo perche' sia concesso il permesso temporaneo di soggiorno agli immigrati truffati dalla sanatoria 2009'' perche' possano espletare l'iter processuale ''fino alla conclusione, che tutti auspicano positiva per queste persone costrette al limbo dalla mancanza del permesso di soggiorno''. Questo l'impegno richiesto al governatore Enrico Rossi da una mozione approvata a maggioranza dal Consiglio regionale della Toscana - contrari Pdl e Lega Nord Toscana - e presentata da Fed.Sin/Verdi e dai consiglieri Marta Gazzarri (Idv) e Loris Rossetti (Pd).

La mozione riprende la vicenda di sette ragazzi provenienti da Senegal, Algeria, Tunisia e Marocco, in rappresentanza di un gruppo molto piu' numeroso, circa 300 immigrati della provincia di Massa, che all'inizio di maggio hanno pacificamente occupato la Cattedrale per ''riportare la loro protesta al centro dell'attenzione''.

Protesta brevemente riassunta dal consigliere Paolo Marini (Fed.Sin/Verdi): ''Questi ragazzi sono stati truffati dalla sanatoria del 2009 e dai contratti fasulli per colf e badanti promessi da agenzie interinali. Hanno pagato somme ingenti, anche di tremila Euro, pur di ottenere la regolarizzazione''. Da qui la ''solidarieta' espressa nel testo della mozione'' e la richiesta al presidente Rossi, ma anche al sindaco di Massa e alle altre istituzioni locali, per sbloccare una situazione a rischio. ''Rischiano la cacciata dall'Italia e la vanificazione della loro denuncia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog