Cerca

Toscana: Consiglio regionale, il dibattito in aula sulla competitivita' (6)

Economia

(Adnkronos) - La portavoce dell'opposizione Stefania Fuscagni (Pdl) ha evidenziato che ''di fronte ai tanti soggetti che si interfacciano con chi vuole fare impresa, stamani si sta finalmente cercando una prospettiva diversa''. Circa l'Osservatorio, Fuscagni ha sostenuto che per evitare il rischio ''che sia semplicemente uno in piu' rispetto a quelli esistenti e' necessario sia una sintesi degli altri e che sia utile per i soggetti che vi devono fare riferimento''. In questo senso, perche' esso sia svincolato dalla burocrazia e dalla politica, ''l'Osservatorio va affidato all'Universita'''.

Infine, sull'imprenditoria giovanile Fuscagni ha sollecitato la Giunta a ''unificare i troppi interventi che oggi sono parcellizzati e, quindi, poco funzionali''.

Secondo Rudi Russo (Idv), l'Italia e' poco competitiva per colpa ''della burocrazia che pesa sulle piccole e medie imprese, del fisco, del costo del lavoro e della lentezza dei processi civili. Sono tutti problemi strutturali che il Governo nazionale non ha risolto e che si affiancano al ritardo culturale di molte delle nostre imprese. Con questa legge la Toscana, per quanto puo', prova fare il possibile per far fronte a questa situazione''. Gli interventi preannunciati da Simoncini, e definiti ''positivi'', ''vogliono rendere piu' facile fare impresa in Toscana e per questo l'Idv da' il suo pieno sostegno''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog