Cerca

Turismo: delegazione Umbria in Usa per promuovere regione

Economia

Perugia, 8 giu. - (Adnkronos) - Alcuni imprenditori turistici umbri sono impegnati in questa settimana in una serie di ''workshop'' e conferenze-stampa, promossi dall'Agenzia di Promozione Turistica in collaborazione con l'Ufficio Enit per il Nordamerica, a Boston, Washington e Philadelphia, per promuovere la regione Umbria negli States. Sono stati una quarantina a partecipare ieri sera, in un albergo di Boston, ad un ''workshop'', concluso da un incontro con la stampa specializzata e da un party a base di prodotti tipici umbri, in cui albergatori e titolari di agriturismi nelle zone di Orvieto, Spoleto, Spello, Citta' di Castello e Umbertide, hanno spiegato loro che cosa sia l'Umbria turistica e cosa possa offrire di peculiare al turista statunitense.

Piccoli e medi ''tour operators'', interessati, secondo l'attuale ''trend'' turistico, a ''personalizzare'' l'offerta, a ritagliarla sulle esigenze dei gruppi, ma soprattutto dei singoli, tenendo conto di bisogni e desideri individuali, di viaggiatori ''fuori dal coro'' ,che non trovano piu' sintonia con i pacchetti standard e in busta chiusa offerti dai grandi ''tour operators''.

Si tratta di una promozione turistica aggiornata, al passo con i tempi e i gusti in continuo mutamento, per molti versi inedita, quella di questa settimana americana, che il responsabile dell'Agenzia di Promozione Turistica Stefano Cimicchi spiega come la fine del turismo di massa egemonizzato dai grandi gruppi. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog