Cerca

Federalismo: assessore Sicilia, Stato completi trasferimento beni a Regione

Cronaca

Palermo, 8 giu. - (Adnkronos) - "Il federalismo demaniale ha sin qui determinato il trasferimento alla Regione di alcuni importanti beni culturali e poco piu'. E' tuttavia necessario che il Governo nazionale completi, entro breve termine, il trasferimento dei beni che spettano alla Regione, senza tentare scorciatoie incompatibili con il nostro Statuto come sta avvenendo con i beni del ministero della Difesa. Si intendono, infatti, vendere fari e caserme in Sicilia al miglior offerente senza alcuna considerazione dei lavori svolti dalla Commissione paritetica che gia' si e' pronunciata al riguardo. Abbiamo impugnato il bando e lo faremo con tutti gli atti successivi. Sino a quando la Difesa non consegnera' quanto appartiene al patrimonio dei siciliani". Lo ha detto l'assessore regionale per l'Economia della Sicilia, Gaetano Armao, aprendo i lavori della manifestazione promossa dalla Regione all'Eire (Expo Italia Real Estate), svoltasi oggi Milano.

"La stessa attenzione alle prerogative della Sicilia - ha aggiunto - chiediamo al Governo nazionale per i beni confiscati alla mafia da assegnare alle istituzioni regionali e locali. Nonostante nell'Isola vi sia un numero crescente di beni immobili (4.476) ed aziende (517, pari al 37,6 % del totale) confiscati alla mafia (sono dati dell'Agenzia nazionale per i beni confiscati e sequestrati) si registrano ancora troppi ritardi nelle assegnazioni, mentre resta sulla carta l'istituzione della sede regionale a Palermo, da tempo annunciata".

"Quando poi non si giunge al paradosso di immobili appartenenti a societa' confiscate e locati dalla Regione o dalle Aziende sanitarie - ha continuato - che pesano per milioni di euro sulle casse regionali. Si faccia presto e si diano alla Sicilia le risposte che merita, altrimenti si costringono i siciliani a pagare due volte, prima come vittime della mafia e poi come contribuenti. Sul piano delle valorizzazioni, definiti gli aggiustamenti gestionali - ha concluso Armao -, stiamo andando avanti creando nuove opportunita' per il bilancio regionale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog