Cerca

Israele: comitato dimostranti, contesteremo pacificamente (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Per il Comitato "nessuno ha attaccato, politicamente, la comunita' nazionale di Israele, ma lo Stato costruito sull'occupazione, l'espulsione dei palestinesi, la colonizzazione. Penati potra' non essere d'accordo, ma criticare uno stato fondato sull'Apartheid e' un diritto che rivendichiamo".

Secondo il Comitato "la kermesse e' l'esatto contrario di una fonte di 'conoscenza', ma un'operazione politica e di marketing diretta a mascherare le politiche di oppressione e colonizzazione che ancora continuano (e che hanno i loro risvolti scientifici, culturali, economici) e ripulire cosi' l'immagine di Israele".

"Questo - conclude il Comitato - e' chiaramente dimostrato dal fatto che nessun palestinese, di nessun ramo della cultura umana, e' stato invitato, ne' alcun israeliano ebreo oppositore del governo israeliano (altro che le ciance di Fiano sulla Tel Aviv che ha manifestato contro l'occupazione, che nella kermesse proprio non esiste)".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog