Cerca

Napoli: a rischio 50% quote rosa in giunta, via libera Csm per pm Calciopoli/Adnkronos

Politica

Napoli, 8 giu. - (Adnkronos) - Una giunta per meta' composta da donne. E' la volonta', dichiarata piu' volte in campagna elettorale, del neo sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che sulla formazione del suo esecutivo sta lavorando ininterrottamente in questi giorni.

La giunta si riunira' per la prima volta, ha ribadito anche oggi de Magistris, lunedi' 14 alle 18.30. Sara' composta da 12 assessori, di cui uno sara' anche vicesindaco, il che significa che, secondo le intenzioni dell'ex pm, 6 di questi saranno donne. Traguardo che al momento sembra difficile da raggiungere: non sono molti i nomi 'rosa' presenti nel totogiunta che circola in questi giorni a Napoli. Tramontata la candidatura di Lucia Valenzi, le donne in corsa per un posto nell'esecutivo napoletano sembrano essere al momento rimaste in quattro: Paola De Vivo, Anna Donati, Antonella Di Nocera e Lida Viganoni.

Paola De Vivo, professore di Sociologia economica all'Universita' di Napoli 'Federico II', e' stata individuata come possibile vicesindaco, carica che da ieri pero' sembra diretta al pm di Calciopoli Giuseppe Narducci che, incassato il via libera del Csm, ha ottime probabilita' di diventare assessore alla Sicurezza. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog