Cerca

Israele: comitato dimostranti, contesteremo pacificamente

Cronaca

Milano, 8 giu. (Adnkronos) - "Ribadiamo che non minacciamo nessuno. Oltretutto di minacce si parla tanto ma non c'e' un giornalista che fornisca un solo elemento oggettivo e le stesse sembrano piuttosto vaghe viste che in sole 24 ore le preoccupazioni di Questura e Prefetto sono rientrate: saremo pero' ovunque possibile a contestare pacificamente questa kermesse di propaganda, a cui parteciperanno diversi ministri di un governo responsabile di crimini contro l'umanita', a cui sarebbe dignitoso nemmeno stringere la mano". Lo afferma, in una nota, il comitato ''No all'occupazione israeliana di Milano'', a proposito della programmata manifestazione Unexpected Israel.

"Leggiamo sulla stampa di oggi - continua il Comitato - le dichiarazioni di Filippo Penati in merito alla kermesse israeliana di piazza Duomo che esprime 'solidarieta' a Israele e alla comunita' ebraica... di fronte ad un attacco ad un Paese e alla sua comunita' nazionale.... per una manifestazione pacifica che ha il solo obiettivo di far conoscere la cultura di una nazione e del suo popolo', concludendo che la conoscenza e' infatti la strada maestra per il superamento di ogni conflitto'".

"Ci permettiamo di segnalare all'ex-presidente della Provincia - continua il Comitato - da sempre amico di Israele con il quale ha anche firmato ambigui accordi in materia tecnologica e biotecnologia (da sempre uno dei campi di interesse di Penati e del suo entourage): nessuno ha minacciato la comunita' ebraica di Milano (come lui sostiene)". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog