Cerca

Palermo: realizza piantagione marijuana in magazzino, arrestato

Cronaca

Palermo, 9 giu. - (Adnkronos) - Ufficialmente si doveva occupare di onoranze funebri, articoli da regalo e fiori, ma di recente aveva scoperto un nuovo e piu' remunerativo settore: la coltivazione della marijuana. Per ottenere successo nella sua nuova attivita' si era anche munito di tutta l'attrezzatura necessaria per trasformare il magazzino adiacente l'abitazione in una moderna ed efficiente serra indoor. Cosi' non appena entrati, i Finanzieri di Partinico (Palermo) si sono trovati di fronte ad un impianto d'irrigazione, concimi specifici e l'immancabile impianto di termo-illuminazione con 10 lampade da 600 watt ciascuna.

E per aumentare il profitto e non destare sospetti si era anche procurato una potentissima calamita da installare nel contatore dell'energia elettrica cosi' da truffare il gestore della rete abbattendo i consumi, degli oltre 6000 watt/ora richiesti dalle lampade, di oltre il 60%. Eliminato il problema dei consumi elevati, che avrebbero potuto attirare l'attenzione delle forze dell'ordine, G.M. , 43 anni, si e' anche preoccupato di oscurare completamente le finestre del magazzino, con lastre di metallo nero.

In pochi metri quadrati erano state collocate ben 100 piante, ordinatamente disposte e tutte erano rigogliose e curate. L'imprenditore e' stato arrestato e rinchiuso presso il carcere Ucciardone di Palermo per la coltivazione di stupefacenti e denunciato anche per la truffa al gestore della rete elettrica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400