Cerca

Novara: per gelosia picchiano coetaneo, sgominata baby gang

Cronaca

Torino, 9 giu. - (Adnkronos) - Si erano definiti su un social network 'Borgogang' e cercavano di imporsi tra i coetanei usando la violenza, minacce, ingiurie, botte. A fermarli i carabinieri di Borgomanero, nel novarese, che hanno identificato la banda composta da un giovane poco piu'' che maggiorenne e da quattro minorenni. Per il primo e' scattato l'obbligo di dimora e il divieto di uscire dalla propria abitazione dalle 22 alle 6, per gli altri una denuncia al tribunale dei minori.

I fatti risalgono ai primi di maggio quando nel corso di una festa privata il gruppo aggredisce e malmena un giovane fino a rompergli un timpano tentando anche di rapinarlo. All'origine della violenza la gelosia che uno dei componenti della banda nutriva nei confronti di una ragazzina, con la quale in passato aveva avuto una breve relazione e che considerava ancora sua proprieta'.

A far scattare la rappresaglia il fatto che la giovane vittima nel corso della festa era stata vista intrattenersi con la ragazza: dopo aver costretto il giovane a recarsi a casa della giovane per dirle che non l'avrebbe piu'' rivista, il gruppo ha cominciato a picchiarlo. Soccorso e portato in ospedale il giovane si e' rivolto ai carabinieri che al termine delle indagini hanno individuato la banda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog