Cerca

Grecia: arrestato hacker 18enne per attacchi a siti FBI e Interpol

Esteri

Atene, 9 giu. - (Adnkronos/Dpa) - Un hacker 18enne e' stato arrestato dalla polizia greca con l'accusa di aver attaccato i siti dell'Fbi e dell'Interpol per circa due anni. L'arresto del giovane, alla periferia di Atene, e' stato portato a termine con la collaborazione delle autorita' Usa e francesi, mentre gli inquirenti intendono accertare eventuali legami del giovane con il terrorismo e con i gruppi di estremisti responsabili di attentati sul territorio nazionale, prevalentemente contro agenzie governative e banche.

Stando al quotidiano greco 'Kathimerini' una delegazione dell'FBI dovrebbe arrivare ad Atene per interrogare il 18enne conosciuto sul web con il nickname 'Splitter'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog