Cerca

Siria: Papa, autorita' rispettino diritti persone e aspirazioni societa'

Esteri

Citta' del Vaticano, 9 giu. - (Adnkronos) - Un appello al rispetto dei diritti legittimi delle persone e della collettivita', cosi' come delle aspirazioni della societa' civile negli attuali sommovimenti che interessano la Siria, e' venuto questa mattina da Benedetto XVI in occasione della presentazione delle credenziali del nuovo ambasciatore siriano presso la Santa Sede, Hussan Edin Aala.

''Gli avvenimenti intervenuti nel corso degli ultimi mesi in diversi Paesi a partire dal Mediterraneo -ha detto il Papa- fra i quali la Siria, sono la manifestazione del desiderio di un avvenire migliore nei campi dell'economia, della giustizia, della liberta', della partecipazione alla vita pubblica. Questi fatti -ha aggiunto il Pontefice- mostrano anche l'urgente necessita' di vere riforme nella vita politica, economica e sociale''.

''Tuttavia e' fortemente auspicabile -ha rimarcato Papa Ratzinger- che queste evoluzioni non si realizzino in termini di intolleranza, di discriminazione o di conflitto, e ancora meno di violenza, ma in termini di rispetto assoluto della verita', della coesistenza, dei diritti legittimi delle persone e delle collettivita', cosi' come della riconciliazione. Questi principi devono guidare le autorita', tenendo conto delle aspirazioni della societa' civile cosi' come delle istanze della comunita' internazionale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog