Cerca

Agricoltura: il suino veneto vale 160 mln di euro

Economia

Padova, 9 giu. (Adnkronos) - La filiera suinicola veneta ha realizzato nel 2010 un valore alla produzione pari a 160 milioni di euro, producendo 140mila tonnellate di carne. Le importazioni nel 2010 di carni suine rappresentano il 53% del valore della produzione regionale. Sono tre le province dove si concentrano i capi allevati: nell'ordine Verona con il 43%, Treviso con il 17% e Padova con il 14%. La localizzazione delle ditte trasformatrici e' proprio negli stessi territori. Ma tutta la suinicoltura italiana, incentrata sulla produzione di suini pesanti, risulta oggi penalizzata per la piu' elevata incidenza dei costi rispetto agli altri Paesi europei.

I dati sono stati forniti questa mattina a Montagnana, in provincia di Padova, nel corso di una conferenza stampa con allevatori veneti, lombardi ed emiliano romagnoli, presenti l'assessore all'agricoltura del Veneto Franco Manzato con il presidente del Consiglio regionale Clodovaldo Ruffato e il sindaco Sandra Borghesan. La scelta di Montagnana non e' casuale, perche' e' la citta' simbolo della produzione storica di prosciutto crudo del Veneto, famosa per questo gia' all'inizio dello scorso secolo e centro dell'area di produzione del prosciutto Dop Veneto Berico Euganeo.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog