Cerca

Gb: arcivescovo Canterbury attacca governo su riforme

Esteri

Londra, 9 giu. (Adnkronos) - In intervento politico schietto l'arcivescovo di Canterbury Rowan Williams ha attaccato il governo, avvertendo che l'opinione pubblica e' in preda alla "paura" per le riforme annunciate nel campo dell'istruzione e del servizio sanitario nazionale, e accusando il primo ministro David Cameron e il suo vice, Nick Clegg, di forzare la mano in direzione di "politiche radicali per le quali nessuno ha votato".

Citando un intervento dell'arcivescovo sul magazine 'New Statement' di questa settimana lo riferisce il quotidiano 'The Telegraph', spiegando che Williams ha apertamente messo in discussione la legittimita' democratica della coalizione, sostenendo che "non e' sufficiente" per i ministri addossare le responsabilita' dei problemi economici e sociali della Gran Bretagna all'ultimo governo laburista.

A difesa del diritto dell'Arcivescovo di intervenire sulle politiche del governo, si legge, e' intervenuto Lord Tebbit, ex ministro conservatore, che intervistato da Bbc radio ha parlato di "problema di coalizione". Anche l'ex primo ministro Tony Blair e' intervenuto in difesa dell'arcivescovo. "Mi sembra di ricordare, tornando indietro al 1983 quando sono entrato in Parlamento, che e' piuttosto ricorrente per i vescovi attaccare il governo", ha detto, aggiungendo che Williams "ha il diritto di dire la sua".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog