Cerca

Caso Battisti: eurodeputati italiani protestano a Strasburgo

Politica

Bruxelles, 9 giu. (Adnkronos/Aki) - Una forte protesta contro la scarcerazione e la mancata estradizione dal Brasile dell'ex terrorista Cesare Battisti e' andata in scena stamattina al Parlamento europeo riunito in plenaria a Strasburgo. Gli eurodeputati italiani hanno esposto cartelloni con la scritta "Battisti is a murderer" ovvero "Battisti e' un assassino", accompagnati dalle foto di Pierluigi Torregiani e Antonio Santoro, due delle sue vittime, e da diversi interventi in Aula.

"Auspico che la presidenza del Parlamento europeo voglia esprimersi ancora, ribadendo la posizione di questa Assemblea e manifestando anche il nostro dolore e la nostra solidarieta' con le famiglie delle vittime che da trent'anni aspettano giustizia", ha dichiarato il presidente degli eurodeputati del Pdl Mario Mauro intervenendo davanti all'Aula. "Battisti e' un assassino e quanto avvenuto in Brasile rappresenta un ignobile e gratuito schiaffo all'Italia", ha aggiunto l'europarlamentare del Pdl Crescenzio Rivellini, spiegando che "con i colleghi eurodeputati italiani oggi abbiamo voluto evidenziare tutto il disappunto e l'amarezza che c'e' nei confronti di una decisione scellerata".

Il vicepresidente dell'Europarlamento, l'eurodeputato del Pd Gianni Pittella che presiedeva la seduta, ha quindi assicurato che la presidenza del Parlamento europeo trasmettera' la sua indignazione alle autorita' brasiliane. Nel frattempo, il collega della Lega Nord Fiorello Provera ha presentato un'interrogazione al Consiglio Ue chiedendo se questo e' disposto a discutere il caso Battisti con la presidente brasiliana Dilma Rousseff e a intraprendere iniziative per convincere le autorita' brasiliane a rivedere la decisione di negare l'estradizione di Battisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog