Cerca

Caso Battisti: Donzellli, Bartolomei e Mugnai (Pdl), Toscana riveda rapporti con Brasile

Politica

Firenze, 9 giu. - (Adnkronos) - "Dopo l'ennesimo diniego all'estradizione del pluriomicida Cesare Battisti pronunciato dal Tribunale Supremo Federale del Brasile, e' il momento che la Toscana, al piu' alto livello, rappresenti al Governo del Brasile tutto il suo sdegno nei confronti di una grave decisione incomprensibile, inaccettabile e fortemente ingiusta''. Questo il commento dei consiglieri regionali toscani del Pdl Giovanni Donzelli, Salvadore Bartolomei e Stefano Mugnai alla sentenza emessa dalla suprema corte brasiliana.

''Nel momento in cui Battisti torna a piede libero, ennesimo schiaffo alle famiglie colpite nei piu' cari affetti dall'irrazionalita' e dalla ferocia del terrorismo rosso, chiediamo al Presidente Rossi di dare seguito all'unanime volonta' espressa dal Consiglio regionale manifestando personalmente all'Ambasciatore del Brasile la protesta della nostra comunita' regionale. Infatti il 25 maggio scorso il Consiglio regionale si era pronunciato all'unanimita' su una mozione presentata dal Gruppo regionale del PdL a favore dell'estradizione del terrorista italiano''.

''E' il momento - concludono Donzelli, Bartolomei, Mugnai - di un segnale forte che la Toscana deve inviare al Governo carioca. A questo punto tutto deve essere rimesso in discussione anche, se necessario, l'impegno verso la cooperazione allo sviluppo che la Toscana sta finanziando attraverso specifici progetti socio-economici''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog