Cerca

Ue: Corte, aiuti per Venezia e Chioggia illegittimi, vanno restituiti

Economia

Roma, 9 giu. - (Adnkronos) - Gli aiuti concessi tra il '95 e '97 dal governo in favore delle imprese di Venezia e Chioggia sono "incompatibili con il mercato comune" e dunque vanno "recuperati". E' quanto si legge in una sentenza della Corte europea di Giustizia che respinge l'impugnazione del comitato ''Venezia vuole vivere'', dell'Hotel Cipriani e di Italgas contro il tribunale nazionale e "conferma l'ordine di recupero degli aiuti illegittimi".

Secondo i dati Inps, citati dai giudici Ue, gli sgravi per il periodo compreso tra il 1995 ed il 1997 erano pari ad un importo medio annuo pari a 37,7 milioni di euro, ripartiti tra 1645 imprese, le esenzioni a 292.831 euro l'anno, ripartite tra 165 imprese.

Nel 1999 la Commissione europea ha dichiarato gli aiuti, ad eccezione di quelli accordati alle piccole e medie imprese, incompatibili con il mercato comune ed ha ordinato all'Italia di recuperarli. Nel 2000 sono stati proposti 59 ricorsi al Tribunale nazionale contro la decisione dell'esecutivo Ue, il Tribunale ne ha dichiarati irricevibili 28, mentre quattro cause sono state designate come cause pilota e le domande sono state dichiarate infondate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog