Cerca

Lazio: Montino (Pd), Fiorito scambia uno tsunami per rumore

Politica

Roma, 9 giu. - (Adnkronos) - "Fiorito dice che la dichiarazione di crisi da parte della Polverini dopo un solo anno di gestione della Regione e' nulla? E' solo un rumore? Per me e' terremoto, uno tsumami". Lo ha dichiarato ai giornalisti il capogruppo del Pd alla Regione Lazio, Esterino Montino in occasione dei lavori del Consiglio regionale sulla mozione di sfiducia al Governo Polverini.

"Se Fiorito scambia uno tsunami per rumore, peggio per lui, - continua Montino - vuol dire che si attarda nel sonno. Siamo di fronte a una spaccatura frontale nella maggioranza e nel Pdl. Perche' non hanno voluto presentare una propria mozione? Lo hanno fatto perche' non vogliono contarsi, hanno paura delle assenze e delle critiche spinte. Compattare la maggioranza con un voto contrario e non con un proprio documento e' un po' come se Berlusconi andasse in parlamento per una sua crisi e facesse votare su un documento dell'opposizione e non sul proprio".

"Ci accusano di ostruzionismo? Loro hanno fatto tutto da soli. Se avessero la maggioranza la eserciterebbero fino in fondo esprimendola sui provvedimenti - ha aggiunto Montino - Il dato politico e' che nessun provvedimento e' passato in aula senza che non ci sia stato l'apporto dell'opposizione. Questo perche' la maggioranza non e' forte, non c'e', non e' coesa, e' assente, litigiosa e confusa. Stiamo facendo ostruzionismo solo sul Piano casa".

"Lo abbiamo detto fin dall'inizio. Non stiamo facendo ostruzionismo - ha concluso Montino - sui rifiuti perche' stiamo solo registrando uno spettacolo scandaloso: Alemanno dice una cosa, la Polverini un'altra, poi Panzironi altre ancora. La nasce qui, dall'implosione politico-Programmatica dekka maggioranza e del Pdl. Anche noi abbiamo fatto due rimpasti ma e' diverso quando la piu' alta rappresentante della maggioranza dichiara che questa e' finita".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog