Cerca

Firenze: da domani in mostra i giganti tatuati di Rabarama

Cultura

Firenze, 9 giu. - (Adnkronos) - Dopo una serie di mostre di successo in Europa, Americhe, Cina e numerosi analoghi exploit in Italia, le monumentali sculture di Rabarama, nome d'arte di Paola Epifani, debuttano contemporaneamente alla Biennale di Venezia e in uno dei complessi piu' classici e visitati del capoluogo toscano. Due luoghi di particolare prestigio che rappresentano l'ennesima consacrazione dell'artista.

L'opera ''Abban-dono'' in marmo bianco di Carrara, esposta da pochi giorni in laguna nel Padiglione Italia curato da Vittorio Sgarbi, e' emblema e sintesi delle oltre 30 sculture raccolte nella mostra ''AntiConforme (10 giugno - 30 settembre), che l'artista ha inaugurato oggi a Firenze, evento preceduto sia da uno straordinario plebiscito popolare, sia da polemiche accesissime, come non se ne sentivano forse da decenni, in tema di estetica, valori e significati dell'arte contemporanea.

Disseminata tra piazza Pitti, Giardino di Boboli, Scuderie Reali e complesso delle Pagliere, l'esposizione e' curata da Luca Beatrice (ha diretto il Padiglione Italia alla Biennale del 2009) ed e' organizzata da Vecchiato Art Galleries, uno dei piu' affermati operatori culturali italiani, celebre per il sodalizio con le maggiori firme degli ultimi 50 anni. In catalogo testi di Beatrice, Raffaele Morelli e George Bolge, rispettivamente direttore della rivista Riza psicosomatica e del Boca Raton Museum di Miami. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog