Cerca

Islam: Consiglio regionale Toscana dice no a divieto di indossare il burqa

Cronaca

Firenze, 9 giu. - (Adnkronos) - Divieto di indossare il burqa: una mozione della Lega Nord e' stata respinta dall'aula nella seduta del Consiglio regionale della Toscana. Norme alla mano, dal Regio decreto alle disposizioni a tutela dell'ordine pubblico fino alla Carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione, sono stati i consiglieri della Lega Nord Toscana, Gian Luca Lazzeri e Antonio Gambetta Vianna, a presentare una mozione nella quale si chiedeva il pieno rispetto della legge per tutti, con una sottolineatura: certi indumenti che coprono il volto, come il burqa e il niqab, impediscono l'identificazione delle persone e questo puo' essere rischioso per la sicurezza generale, oltre a essere in contrasto con le norme antiterrorismo.

Come ha spiegato Gian Luca Lazzeri in aula, la mozione e' nata dalla sollecitazione della cittadinanza e in particolare del circolo culturale ''La Martinella''. Da qui la richiesta di impegno al presidente della Giunta verso ''gli organi preposti al pieno rispetto della normativa in materia di ordine pubblico, anche al fine del pieno rispetto del principio d'uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge''.

L'atto e' stato respinto dall'aula, dopo ampio dibattito, con il voto contrario dei gruppi Pd e Idv. Gli interventi dei consiglieri Enzo Brogi (Pd), Marco Taradash (Pdl), Marco Manneschi (Idv), Antonio Gambetta Vianna, Stefania Fuscagni (Pdl) e Dario Locci (Gruppo misto) hanno rappresentato le diverse posizioni in campo, tra la necessita' di inclusione e di rispetto di altre tradizioni e il dovere della Regione di dire no alla discriminazione femminile, le politiche attive di tutela e dignita' delle persone, il rispetto delle leggi, l'ospitalita' che diventa accoglienza e la necessita' di mantenere una identita' definita come garanzia del futuro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog