Cerca

Ue: Schengen, rinviata a settembre decisione ingresso Romania e Bulgaria

Esteri

Bruxelles, 9 giu. (Adnkronos/Aki) - Sara' affrontata a settembre la questione della decisione sull'ingresso di Romania e Bulgaria nell'area Schengen. Lo ha annunciato la presidenza ungherese di turno dell'Ue dopo la prima parte dei lavori del Consiglio affari interni in corso a Lussemburgo.

"Tutti i paesi membri hanno sottolineato gli sforzi fatti dai due paesi per adeguarsi ai requisiti tecnici e politici per l'ingresso in Schengen e hanno deciso che il dossier potra' essere fatto avanzare ancora sotto la presidenza polacca" del Consiglio Ue che prendera' avvio a luglio, ha spiegato il ministro dell'Interno ungherese Sandor Pinter e, piu' precisamente, "gli stati membri saranno chiamati a epsrimersi sulla questione a settembre".

Si profila per i due paesi una possibilita' di ingresso in Schengen a tappe, con un'apertura degli aeroporti gia' nel 2011 e le frontiere marittime e di terra nel 2012, ha riferito il ministro ungherese. Francia, Germania e Olanda da tempo esprimono le proprie riserve sul via libera ai due paesi, temendo un afflusso massiccio di immigrati irregolari attraverso le frontiere controllate da Sofia e Bucarest.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog