Cerca

Batterio killer: Unimpresa Agricoltura, aiuti Ue insufficienti

Cronaca

Milano, 9 giu. (Adnkronos) - "Le proposte avanzate dalla Commissione di Bruxelles appaiono al momento insufficienti per affrontare un'emergenza che ha colpito in maniera drammatica tutta l'agricoltura europea". Ad affermarlo e' Emilio Ferrara, responsabile di Unimpresa Agricoltura, commentando l'ipotesi, avanzata dalla Commissione Europea, di aumentare a 210 milioni di euro gli stanziamenti per far fronte ai danni causati dal batterio killer.

Secondo Ferrara si tratta di "un segnale di attenzione apprezzabile che tuttavia arriva a coprire neanche la meta' delle perdite subite dagli agricoltori europei solo nell'ultima settimana". Le perdite, stimate da Unimpresa Agricoltura, sono state di oltre 450 milioni in tutta Europa e di 150 milioni in Italia. Secondo i dati di Eurobarometro, la psicosi derivata dal batterio diffusosi nel Nord Europa, ha colpito oltre un terzo della popolazione del continente che "ha cambiato la propria dieta rinunciando a frutta e ortaggi".

Ferrara crede che i finanziamenti debbano essere accompagnati "da un impegno sul piano dell'informazione per favorire la ripresa dei consumi nella produzione ortofrutticola italiana". Secondo il responsabile di Unimpresa Agricoltura, la Germania deve prendersi le sue responsabilita' e "non e' tollerabile - aggiunge- che, a piu' di due settimane dalle prime intossicazioni, siamo ancora alle ipotesi che hanno avuto come conseguenza un allarmismo generalizzato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog