Cerca

Acqua: assessore De Paolo a studenti romani, imparare a non sprecarla

Cronaca

Roma, 9 giu. - (Adnkronos) - "In questi giorni si parla tanto dell'acqua, non entro nel merito referendario, credo tuttavia sia molto importante fare un passo indietro e pensare alla salvaguardia del nostro patrimonio comune attraverso l'adozione di stili di vita sobri". Lo ha detto l'assessore alla Famiglia, all'Educazione e ai Giovani, Gianluigi De Palo, al termine dell'incontro di stamani con gli alunni della scuola media Don Giuseppe Morosini, dove si e' recato per l'installazione di riduttori idrici nell'ambito del progetto 'Chiare, fresche e dolci acque. Acqua Spreco Zero' promosso dall'Assessorato in collaborazione con Acea e l'associazione Next Generation Act.

"La costruzione del Bene Comune inizia da bambini - ha ribadito l'assessore parlando agli studenti -. Questo e' un progetto che tocca lo stile di vita: e' importante imparare a non sprecare l'acqua. Con questi riduttori il bilancio idrico della vostra scuola si ridurra' del 50%, ma adesso voi ne siete testimoni anche a casa. Non sprecare l'acqua deve essere un comportamento automatico, che non si scorda piu', come andare in bicicletta o suonare uno strumento".

Al progetto hanno aderito scuole elementari e medie romane per un totale di 27 Istituti scolastici, con 54 classi, circa 1000 alunni e 60 docenti, che ha promosso un piano di educazione ambientale, con azioni concrete mirate ad ottimizzare il consumo di acqua potabile nelle comunita' locali, dove sono stati installati riduttori di flusso ai rubinetti dei servizi igienici e delle cucine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog