Cerca

Roma: Rodano (Idv), per regione e comune la cultura e' superflua (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Dunque - incalza Giulia Rodano - proprio non si ravvisano i motivi per cui gli operatori culturali debbano essere sempre considerati come creditori senza alcuna importanza, se non con due pregiudizi tipici del centrodestra targato Polverini e Alemanno: punto primo, da quanto abbiamo visto ultimamente nel Lazio e a Roma, per il centrodestra la cultura e' del tutto superflua per lo sviluppo e la vitalita' dei territori; punto secondo, per il centrodestra i lavoratori del settore sono saltimbanchi che non meritano la stessa considerazione degli altri fornitori''.

''Ovvio che questa mentalita' si rifletta fedelmente anche nelle scelte di bilancio delle due amministrazioni. - continua- Per il 2011 la Regione Lazio ha tagliato tre milioni di euro alle attivita' culturali, mentre il Comune di Roma ha tranciato di netto ogni velleita' di programmazione culturale dei municipi e, checche' ne dica l'assessore Gasperini, ad oggi non da' alcuna certezza sulle attivita' di spettacolo del 2011 e del 2012''.

''Finora - conclude Rodano - gli impegni presi pubblicamente sono solo parole al vento: quello che vediamo sono solo tagli di bilancio e totale mancanza di rispetto per gli operatori''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog