Cerca

Lombardia: con piano sicurezza Giunta punta a calo 15% infortuni mortali

Economia

Milano, 9 giu. (Adnkronos) - Riduzione del 15% del numero assoluto di infortuni mortali e con esiti invalidanti; riduzione del 10% del tasso di incidenza degli infortuni gravi; emersione delle malattie professionali. Sono questi i principali obiettivi strategici, quantitativamente verificabili, contenuti nel 'Piano regionale 2011-2013 per la promozione della sicurezza e della salute negli ambienti di lavoro', approvato dalla Giunta regionale.

Il documento e' stato realizzato da Regione Lombardia, in accordo con le parti sociali, i sindacati, il mondo dell'economia e dell'impresa e le istituzioni preposte all'attuazione e alla vigilanza della normativa in materia di tutela del lavoratore. Un'intesa per dare piena attuazione ai contenuti del Piano e' stata sottoscritta dal presidente Roberto Formigoni e dei rappresentanti di tutti i soggetti coinvolti lo scorso 5 maggio.

"Il patto condiviso all'unanimita' e siglato da tutte le forze sociali (datoriali, industriali, artigianali, sindacali, agricole) -spiega Formigoni- si pone come ulteriore avanzamento di quello sottoscritto tre anni fa, grazie al quale abbiamo raggiunto risultati molto importanti, come ad esempio l'abbattimento del 44% degli infortuni mortali. Vogliamo proseguire su questa strada per rendere il lavoro in Lombardia sempre piu' sicuro -conclude- e lo facciamo attraverso l'utilizzo di nuovi e diversi strumenti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog