Cerca

'Ndrangheta: Fassino, sono persona per bene non disposta a finire in tritacarne

Cronaca

Torino, 9 giu. -(Adnkronos) - ''Alcuni giornali, oggi, accostano il mio nome a personaggi e a situazioni con le quali, in tutta evidenza, la mia persona e il mio ruolo non hanno nulla da spartire. In ogni caso io non sono disposto a essere messo nel tritacarne dei sospetti e dei si dice''. Cosi' in una nota il neo sindaco di Torino, Piero Fassino, in merito ad alcune notizie apparse oggi e relative all'inchiesta contro l'ndrangheta.

''Sono una persona per bene -aggiunge Fassino lo racconta la mia storia, lo dimostrano le mie scelte. E non permettero' a nessuno di gettare un'ombra, ancorche' lontanissima, sulla straordinaria prova che hanno dato 53 mila torinesi partecipando alle primarie: un esercizio di democrazia che ha dimostrato a tanti cosa sia davvero una passione politica e civile genuina''.

''Voglio altresi' auspicare un rapido corso delle indagini e dell'accertamento delle responsabilita' individuali, anche per evitare di travolgere nomi e reputazioni di persone del tutto estranee e di distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica dalle vere colpe e dai veri colpevoli'', conclude il primo cittadino del capoluogo piemontese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog