Cerca

Palermo: sindaco, a proclami ottimistici Governo Lombardo non seguono fatti

Cronaca

Palermo, 9 giu. - (Adnkronos) - ''Il ragioniere generale della Regione sa bene, perche' gli e' stato ripetuto in ogni modo sia verbalmente che in forma scritta, che il Comune non ha bisogno di anticipazioni straordinarie per Gesip, che risultano inutilizzabili per competenza come invece puo' avvenire per un contributo straordinario che, comunque, ci eravamo impegnati a rifondere. Fin dal primo momento, nelle lettere inviate, abbiamo ripetuto che una anticipazione di cassa non era richiesta ne' ci serviva". A dirlo e' il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, replicando alla nota della Ragioneria generale, a proprosito della vertenza Gesip.

"La Regione, dal canto suo, nel corso di una riunione a cui ha partecipato anche il ragioniere generale del Comune Basile - aggiunge il primo cittadino -, si era detta disponibile a concedere quello stesso contributo straordinario che per il dirigente generale dell'assessorato all'Economia oggi sembra una novita'. Non che questo comportamento mi sorprenda perche' non e' la prima volta che ai proclami e alle dichiarazioni ottimistiche del governo regionale non seguono i fatti".

"E' avvenuto per Gesip - ricorda - avvenne nel caso degli autocompattatori da inviare a Palermo (mai arrivati) e avviene giornalmente per molti altri provvedimenti, interventi, settori. Nessuna meraviglia, dunque, e infatti avevo provveduto a precisare gia' stamane che non avrei partecipato alla conferenza Regione-Autonomie locali, preferendo altri e piu' concreti tavoli, come quello interministeriale a Roma - conclude Cammarata - dove siamo fiduciosi di identificare una strada da percorrere per Gesip".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog