Cerca

Energia: accordo sindaci Vicenza e Verona, acquisti a prezzi piu' vantaggiosi per i cittadini (2)

Economia

(Adnkronos) - ''La decisione e' stata presa - ha aggiunto Tosi - e si tratta di una scelta importante che andava fatta adesso perche' Agsm e Aim sono due societa' ben gestite, con buoni bilanci e management decisamente all'altezza. Sarebbe un peccato non sfruttare un momento come questo, nel quale si puo' andare nel libero mercato con lo scopo di lavorare positivamente nell'interesse delle due citta'. Attraverso la nuova societa', che per volumi d'acquisto potrebbe essere prima in Veneto, sara' possibile unire e sfruttare al massimo le potenzialita' delle due aziende partecipate che operano a livello locale, comprando energia a condizioni migliori e garantendo cosi' notevoli benefici ad entrambe le citta' e di conseguenza ai cittadini. Il progetto potra' successivamente essere esteso anche ad altri soggetti ma saranno Verona e Vicenza insieme, unite da un patto di sindacato, a decidere se e chi far entrare successivamente nel progetto''.

Agsm energia serve un bacino di 130 mila utenti, Aim energy di 93 mila. Importanti sono i volumi d'acquisto sui quali si sta ragionando: solo per quanto riguarda il gas, sono attualmente 420 i milioni di metri cubi acquistati dalla societa' veronese, 200 milioni quelli della vicentina, con la prospettiva che la nuova societa' diventi il polo veneto di maggiore forza e che si concretizzino ricadute importanti anche per quanto riguarda il tema della distribuzione dell'energia.

''Questa societa' - ha precisato a questo proposito il sindaco di Verona - nasce adesso tra Verona e Vicenza. Non per scelta politica, ma come decisione bipartisan che guarda all'interesse dei cittadini''. ''D'altra parte - ha concluso Variati - queste due citta' si trovano in un'area territoriale strategica che consente sviluppi in tutte le direzioni, senza limitarsi necessariamente al territorio regionale''. La governance funzionera' in un'ottica di rapporto proporzionale ai rispettivi volumi di vendita, cosi' come la ripartizione degli utili, ma le decisioni piu' importanti si prenderanno insieme. La nuova societa' sara' operativa entro l'anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog